L’ingresso di casa: un ambiente da rivalutare

Diciamoci la verità, arredare l’ingresso è una bella sfida e saperlo fare bene non è per niente facile.

Quando entriamo in casa il primo ambiente che incontriamo è l’ingresso: che sia solo un angolo dello spazio living o nettamente e fisicamente separato da esso, è pur sempre una parte importante della casa che dobbiamo valorizzare, dandogli una identità propria.

Solitamente questa stanza è sottovalutata, perché considerata di passaggio, un ambiente in movimento, dove il disordine regna sovrano.

Spesso capita che quando si acquista una nuova casa, si scelga di arredare l’ingresso per ultimo e, sempre più spesso, lo si fa con arredi arrangiati.

Niente di più sbagliato!

L’ingresso deve essere accogliente, avere elementi scelti con cura e criterio che lo caratterizzino e possano far intuire a chi vi accede lo stile che troverà nelle altre stanze dell’abitazione.

E allora, come arredare l’ingresso di casa? Andiamo con ordine.

Funzionalità e praticità mescolate a creatività e stile sono i criteri di base per arredare con gusto e personalità l’ingresso. È molto importante avere cura dei dettagli e per farlo nel migliore dei modi, bisogna valutare diversi aspetti:

  • i colori più adatti
  • gli arredi
  • i complementi d’arredo (che non dovrebbero mancare)
  • la giusta illuminazione
  • le decorazioni

Come valorizzare le pareti con il colore

Se il tuo ingresso non è separato nettamente dal resto dell’abitazione, puoi giocare con il colore: è un buon modo per suggerire l’idea di separazione. Ci sono diverse soluzioni che noi, di Carella Design, ti proponiamo:

  • puoi scegliere di applicare una carta da parati, che abbia una fantasia originale ed in armonia con il contesto, rivestendo solo la parete destinata ad accogliere gli elementi d’arredo
  • un’alternativa può essere quella di utilizzare dei pannelli decorativi colorati, che vadano a caratterizzare l’ambiente, rendendolo più accogliente
  • dipingi semplicemente le pareti dell’ingresso con una tonalità differente, per dare l’idea di un ambiente a sé stante. Utilizza colori in contrasto, come bianco e nero oppure osa con tonalità vivaci, come l’arancione e il giallo, perché i colori caldi trasmettono calore e serenità e favoriscono l’accoglienza. Una raccomandazione, però: tutto dovrà essere calibrato, in armonia con i colori delle tappezzerie.

Un accorgimento importante: se l’ambiente è poco luminoso scegli tonalità chiare, preferibilmente pastello – in quanto i colori freddi o troppo scuri tolgono luminosità all’ambiente – e opta per arredi dalla struttura leggera, in metallo o legno chiaro: sarà perfetto anche il bianco, che amplifica la percezione dello spazio.

Conciliare estetica e funzionalità con l’arredo giusto

Ricorda, nella scelta dei mobili da ingresso bisogna considerare lo stile utilizzato per l’arredamento delle altre stanze.

Una casa arredata in stile classico, ad esempio, deve avere le caratteristiche di un tale arredamento già a partire dall’ingresso: spazio allora a pezzi d’arredo molto importanti, eleganti e dal sapore tipicamente retrò. Uno stile moderno invece richiama un arredamento essenziale, con linee nette e pulite.

Ad ogni modo qualunque sia lo stile ed il design scelto per gli arredi, ci si deve assicurare che questi non siano ingombranti e che non creino ostacoli al passaggio.

Ti piace mantenere uno stile essenziale e pulito? Puoi optare per un semplice tavolino, sul quale posizionare una lampada, uno svuota-tasche e un contenitore con il pot-pourri, che darà una nota di profumo al tuo ambiente.

Le consolle sono arredi molto utili, funzionali e di ridotte dimensioni: permettono di poter poggiare tutto ciò che entrando in casa ci occupa le mani, come le chiavi, la borsa, la corrispondenza. Vi sono consolle di svariate forme, stili e materiali: da quelle classiche in legno caldo dalle linee morbide alle più moderne in vetro e dal design minimale.

Se l’ingresso non è delimitato fisicamente e rappresenta un ambiente unico con il soggiorno, il nostro consiglio è quello di utilizzare un mobile bifacciale – una libreria – per far sì che sia il mobile stesso a creare l’ingresso in casa, magari mettendo sui ripiani capienti cestini contenitori, in modo da sistemare i vari oggetti in maniera discreta ed ordinata.

La soluzione più adatta nel caso di un ingresso spazioso è l’armadio componibile, così che i cappotti restino appesi all’interno e non creino un aspetto di disordine: la scelta va dai semplici e poco ingombranti pannelli con attaccapanni e specchiera, fino a veri e propri guardaroba con ante, cassetti e mensole. Le soluzioni sono molteplici sia nello stile, che nella forma: elementi sospesi e cassettiere, di profondità e finiture diverse, che arredano l’ingresso come uno spazio living. Se stai pensando ad una struttura a tutta altezza, prevedi comodi ripiani per le parti alte, utili per riporre oggetti di uso meno frequente. Più in basso ovviamente non può mancare il bastone appendiabiti e dei ripiani per conservare in modo ordinato e protetto, gli oggetti da tenere sempre a portata di mano come borse, valigie, cappelli e sciarpe.

Esprimi il tuo stile con i complementi d’arredo

I complementi di arredo per l’ingresso di casa possono essere di vario genere ma bisogna far attenzione a preferire quelli che rendano la stanza il più possibile calda e accogliente: solo scegliendoli e posizionandoli nel modo giusto otterrai ordine ed armonia.

Se lo spazio a disposizione è ristretto, puoi decorare la parete con una composizione di specchi, che risolvono in un colpo solo problemi di ampiezza e di luminosità dando profondità e luce ad ogni tipo di ambiente.

Un piccolo suggerimento per chi ha l’ingresso di casa angusto: utilizzate uno specchio, magari verticale, posizionandolo sul pavimento e sicuramente la percezione dello spazio aumenterà notevolmente. Per un ingresso lungo e stretto l’ideale è uno specchio di forma quadrata su una delle pareti lunghe.

Un utilissimo e comodo elemento da sistemare nell’ingresso è l’attaccapanni: se lo spazio è limitato il più indicato è un appendiabiti a muro, mentre nel caso di un ingresso ampio si può scegliere un appendiabiti a piantana.

Altro oggetto indispensabile in un ingresso che si rispetti e fondamentale nelle giornate piovose è il portaombrelli, da scegliere tra diversi modelli e materiali come legno, plastica, pelle, metallo, ecc. in accordo con lo stile dell’arredamento.

Illuminare l’ingresso: scegli la luce giusta

L’illuminazione dell’ingresso non deve essere assolutamente sottovalutata e la scelta del sistema più indicato dipende dallo spazio a disposizione: se l’ingresso è piccolo è meglio evitare un ingombrante lampadario ma si può scegliere tra faretti da incassare nel controsoffitto (molto utili per dare importanza ad un elemento in particolare), una bella lampada da tavolo da sistemare sulla consolle oppure un sistema di illuminazione ad applique. Nel caso di un ampio ingresso l’idea vincente potrebbe essere una lampada da terra di design, ma bisogna fare attenzione al colore della luce stessa: luci bianche fanno sembrare gli spazi più grandi, luci calde li rendono più accoglienti.

Vivacizza l’ambiente con piccoli accorgimenti

In un ingresso di casa alcuni oggetti non possono proprio mancare. Uno tra tutti è lo svuota-tasche, utilissimo per riporre le chiavi, le monete e in genere tutti quegli oggetti senza una specifica collocazione che ci accompagnano quotidianamente.

Il tuo ingresso è luminoso? Un magnifico elemento di benvenuto potrebbe essere un vaso con fiori freschi, altrimenti puoi sempre optare per un profumatore d’ambiente, un contenitore di pot-pourri o delle candele profumate.

Gli amanti della simmetria potranno appendere alla parete, esattamente sopra la consolle, una stampa, un quadro importante o una composizione di foto, mentre un grande tappeto saprà trasmettere calore e sapore di casa.

Vogliamo darti un ultimissimo consiglio: fai in modo che sia curato anche ciò che è fuori dalla tua porta. Basterà pochissimo: sistema accanto al campanello una targa con il nome della tua famiglia; se lo spazio te lo consente metti anche una bella pianta e fai personalizzare lo zerbino con un messaggio di benvenuto ideato da te.

Il consiglio finale di Alessandra e Cristina di Carella Design

Hai deciso di rendere unico ed originale il tuo ingresso? La chiave vincente è la semplicità e soprattutto la luce. Privilegia pochi e semplici dettagli e gioca con specchi e colori per raddoppiare lo spazio, in questo modo otterrai un ingresso elegante e funzionale.

Se ti sono piaciute le nostre idee per arredare l’ingresso, contattaci per un preventivo gratuito e per una consulenza personalizzata. Con il nostro aiuto renderai unico l’ingresso di casa tua!

Siamo operative in Puglia e ora, grazie alle consulenze online, in tutta Italia. http://www.carelladesign.it/contatti

 

The following two tabs change content below.

alessandra

Ultimi post di alessandra (vedi tutti)